NEWS

 

ASMA NOTTURNO. Cause, prevenzione e terapia
La probabilità di un attacco d’asma di notte, durante il sonno, è un’evenienza abbastanza comune e spesso sottovalutata.
L’asma notturno oltre ad essere un disturbo alquanto fastidioso per tempistica ed insorgenza, influenza la qualità di vita e rende più difficile il controllo dei sintomi dell'asma durante il giorno. asma-notturno
E’ una condizione talvolta grave che necessita di una corretta diagnosi e di un trattamento efficace. Gli studi dimostrano che la maggior parte dei ricoveri ospedalieri per patologia e gli episodi di asma fatale, si verificano durante la notte.

Le cause dell'Asma notturno

I motivi esatti del perchè e della gravità degli episodi notturni di asma, non sono noti. Numerose però sono le ipotesi elaborate, tra cui:
  • maggiore esposizione agli allergeni,
  • raffreddamento delle vie respiratorie e umidità dell’aria,
  • posizione di riposo, fattori neurormonali,
  • diversa qualità delle secrezioni bronchiali,
  • maggiore resistenza al flusso d’aria delle vie aeree e diminuzione dei volumi polmonari,
  • post nasal drip (muco a livello del piano glottico) nei casi di sinusite,
  • MRGE (reflusso gastroesofageo) reazioni di fase tardiva etc.
In ogni individuo le suddette cause possono essere isolate o concomitanti e necessitano di un adeguata valutazione medica.

Prevenzione e Terapia

Innanzitutto è sempre buona norma prevenire l’esposizione ad allergeni (polvere, muffe, peli di animali); non dimenticare di aerare gli ambienti di soggiorno e controllare patologie associate come sinusite e MRGE. Non esiste una terapia specifica per l'asma notturno, ma si può affermare che un trattamento medico ad personam indicato dallo specialista in Pneumologia in base al tipo ed alla gravità dell’asma (intermittente, lieve, moderato o grave) è in grado di ridurre l'infiammazione e prevenire i sintomi notturni. 

[Fonte Medicitalia.it]
Share |
FOTO
1-Asma notturno.jpeg